La Parrocchia,  Notizie,  Senza categoria,  Vita Liturgica

Celebrazione di San Pio da Pietrelcina

Come ogni anno, nel pomeriggio del 23 settembre, la comunità parrocchiale di Ururi si è riunita per festeggiare la ricorrenza della giornata dedicata a s. Pio.

Una folla di fedeli ha partecipato alla recita del santo rosario e alla celebrazione della messa all’aperto, davanti alla statua del santo, in una cornice resa suggestiva dalla luce del tramonto, e dal silenzio e dalla meditazione della preghiera. La mitezza del clima ha favorito l’afflusso di gente (uomini, donne e bambini) e la riuscita della celebrazione.

La devozione a padre Pio è fortemente radicata nella collettività ururese e si è sempre manifestata con continui pellegrinaggi e momenti di preghiera comunitari, forse anche per la contiguità geografica con S. Giovanni Rotondo; infatti in molti è ancora vivo il ricordo diretto e la testimonianza di contatti avuti con Lui da propri familiari e amici.

In una breve ma intensa omelia don Fernando ha stimolato la riflessione su temi cari al santo frate: l’importanza della preghiera e la sua missione salvifica e consolatoria, soprattutto se rivolta ai sofferenti nel corpo e nello spirito; e il valore della confessione nella sua funzione liberatoria, vista come un progetto di cambiamento del proprio stile di vita; essa è stata uno strumento di fede potentissimo nelle mani di padre Pio.

Un pensiero profondo da parte dei presenti è stato dedicato alla professoressa Mara Sabetta, ricordata nel corso della messa, nel trigesimo della sua scomparsa.

Iana Puleggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *